Cerca nel blog

venerdì 14 giugno 2013

HITLER e il NAZISMO ESOTERICO

http://www.liberoquotidiano.it/resizer.jsp?img=zcVYnplgPUx1OuebJ9PDcDWfjdqltolLy1nryfYzTYM%3D&w=470&h=-1&maximize=true 

Questo simbolo ha terrorizzato il mondo per anni. E' ricordato per ciò di cui è stato fatto emblema, il Nazismo.
Nonostante la Svastica sia tristemente famosa per la sua appartenza simbolica al nazismo di Hitler, pochi conoscono le vere origini di questo simbolo.
 https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTIDQUVfa-Zc6j28dTDL80YRuATx_z8tgYNpTKGH9D7g9P4q9gB     http://www.luceinteriore.org/images/svastica1.png 
La svastica è un simbolo frequentemente utilizzato nelle religioni orientali, quali Buddismo, Induismo e Gianinismo come elemento propiziatorio e d'augurio o benvenuto. In altri casi è associato alla Croce Greca con quattro bracci che si piegano ad angoli retti, rappresentando secondo alcuni studiosi, il disco solare.
 http://iconografia.archart.it/wp-content/uploads/2012/03/1198169505.jpg
Curioso riferimento se pensiamo che uno dei reparti delle SS, (non a caso la sua componente misterico-esoterica vera e propria) lo adottò come simbolo, sotto il nome di  Schwarze Sonne (Sole Nero).
Il simbolo del Sole Nero si trova, sotto forma di mosaico,  nella torre nord del castello di Wewelsburg (quartier generale, nonchè sede di rituali delle SS) ed originariamente al centro dell'ornamento vi era un disco in oro, in seguito rimosso.


La torre nord era chiamata anche "Centro nel Mondo" (per via del ruolo che avrebbe dovuto rivestire durante il resto del reich) ed al suo interno, andava in scena la rappresentazione ideologica della mistica delle SS, fulcro di un progetto atto a creare dal nulla una sorta di "religione razziale".
Infatti,  l 'uso di simbologie runiche (vedi simbolo Ahnenerbe), il rinnovamento della mistica germanica e l'esistenza di dipartimenti governativi nazisti dedicati allo studio dell'eredità ancestrale tedesca (incluso il paganesimo) hanno portato alla credenza che nel nazismo fosse inclusa anche una certa componente mistica, nonchè l'intento della creazione di una religione che esaltasse la forza e la potenza del popolo tedesco, discendente dalla razza ariana, la razza "pura"
.
Alla base del mito della razza pura vi era la leggenda di un popolo superiore: gli ariani, chiamati anche Iperborei. Per il nazismo i discendenti di questa stirpe sarebbero provenuti dal cielo e  i loro sacerdoti avrebbero avuto sede in Tibet fin dall'alba dei tempi. Tuttavia, gli iperborei, sarebbero stati costretti dopo una catastrofe a rifuggiarsi nel sottosuolo in una città chiamata Agarthi con capitale Shambala. Quest'ultima è richiamata da un'antica leggenda tibetana.
 L'esistenza di Agarthi è stata considerata seriamente da numerosi europei, come, ad esempio per citarne alcuni, i seguaci della teosofia di Madame Blavatsky la veggente fondatrice della Società Teosofica Internazionale, che sosteneva di essere in contatto telepatico con gli antichi "Maestri della Fratellanza Bianca", i sopravvissuti di una razza eletta vissuta tra Tibet e Nepal, i quali si sarebbero rifugiati in seguito a una spaventosa catastrofe nelle viscere della terra, dove avrebbero fondato la mitica Agarthi. Dalle dottrine esoteriche della Blavatsky trasse ispirazione, tra gli altri, anche la Società Thule, la società segreta di estrema destra che costituì il nucleo originale del Partito Nazista di Hitler.

Alla luce di quanto detto finora risulta evidente una connessione tra l'origine del nazismo e l'esoterismo, ricollegabile, al culto di una civiltà pseudo-aliena "venuta dal cielo".
Le curiosità non cessano qui: 

Hitler era letteralmente ossessionato da Agarthi e desiderava scoprirne i punti di ingresso per mettersi in contatto con i discendenti degli Ariani. Il Fuhrer mirava a realizzare una Agarthi in superficie, utilizzando gli Ariani come razza madre e stabilendo la Germania come patria della razza perfetta. E’ noto che durante il Terzo Reich vennero effettuate due grandi spedizioni in Himalaya per trovare l’entrata di Agarthi; ma le SS fecero spedizioni anche sulle Ande, sul Mato Grosso ed in molti altri luoghi. A ciò si ricollega la cosiddetta Teoria della Terra Cava (prima teoria depistante). Ancora oggi, molti studiosiritengono che secondo la Thule la Terra fosse Cava e presentasse due grosse aperture in corrispondenza dei poli. Questa tesi traeva forse ispirazione della Tavola Smeraldina, attribuita a Ermete Trismegisto (l’Hermes dei Greci) con il suo concetto del “Come sopra così Sotto”.

http://4.bp.blogspot.com/-pKRdhDV9Mc4/Tt5dQH_YOqI/AAAAAAAADKA/fLhkK4edoQo/s400/Baphomet.png 
Il concetto di "Come sopra così sotto" è legato alla figuara di Baphomet (immagine in alto), erroneamente scambiato con la figura che nell'immaginario collettivo si attribuisce a Satana (ma di questo ne parlerò un'altra volta).


Furono proprio le Ahnenerbe a essere coinvolte in queste spedizioni alal ricerca di Agarthi nei siti considerati portali per il centro della Terra 



e molti altri, alcuni dei quali già citati.

 La spiegazione scientifica verteva sul fatto che poiché le cellule del sangue, ma anche del corpo, dell’uovo, le comete e gli atomi, presentano tutti un nucleo ed uno spazio cavo che li circonda e che, a sua volta, è rinchiuso da un involucro, si può presumere che anche la Terra sia costituita con gli stessi principi. Dunque secondo loro la Terra era cava, e questa teoria corroborava la visione dei Lama Tibetani e dello stesso Dalai Lama; la Terra possedeva un nucleo, il sole centrale (il cosiddetto Schwarze Sonne, il Sole Nero) che dava all’interno un clima sempre temperato ed una luce solare permanente, corrispondente nel microcosmo al sole centrale della galassia nel macrocosmo. Sostenevano che la vita effettiva del nostro pianeta ha luogo nell’interno, che le razze madri vivono all’interno ed i mutanti sulla superficie. Secondo questo principio il motivo per cui non si trovano abitanti all’esterno degli altri pianeti del nostro sistema solare sarebbe spiegato dall’esistenza della vita e di civiltà all’interno di essi. Alcuni esploratori polari, come Olaf Jansen, affermarono di aver trovato gli ingressi per accedere all’interno della Terra, proprio ai poli. Essi affermavano inoltre che l’acqua all’interno é dolce, il che spiegherebbe come mai i ghiacci nell’Artico e nell’Antartico siano composti da acqua dolce e non salata. Tale visione può sembrare assurda, eppure è condivisa dai più importanti esploratori polari come Cook, Peary, Amundsen, Nansen, Kane e dall’Ammiraglio Byrd. Tutti loro ebbero le medesime strane esperienze che contraddicevano la teoria scientifica. Tutti hanno confermato che dopo i 76 gradi di latitudine i venti diventano più caldi, che gli uccelli volano a nord oltre il ghiaccio, che anche gli animali come le volpi si muovono verso nord, che trovarono neve colorata e grigia che quando disciolta depositava pollini colorati o cenere vulcanica. Da dove vengono pollini di fiori o cenere vulcanica vicino al Polo Nord, dato che nessun prato fiorito ne un singolo vulcano sono segnati su qualsiasi accessibile mappa? 

FINE PRIMA PARTE.

In conclusione...il Nazismo potrebbe avere origini di stampo pseudo religioso/esoterico?

Giudicate VOI.

Come sempre..
un SALUTO
L.N. 

  


Nessun commento:

Posta un commento